giovedì 16 maggio 2013

Danza e mal di schiena

 Il Lago dei Cigni - Balletto di Mosca a Termoli (CB)

Esiste un rapporto tra danza e mal di schiena?
Sicuramente esiste un rapporto tra cattivo insegnamento della danza e il mal di schiena.


Vedo di continuo, nel mio studio, ragazzine lamentare mal di schiena, sopratutto lombare, ma anche dorsale e cervicale, tutte praticano danza e stanno peggio dopo le lezioni!

La danza fa male?
Alcune delle caratteristiche del balletto classico, ma anche delle versioni, moderna e Hip Pop non rendono queste attività universali,  non tutti hanno le caratteristiche fisiche per poterle praticare, senza una preparazione adeguata.

Il motivo è che le scuole di danza, mantengono schemi di insegnamento che potevano andar bene due o tre generazioni fa.
I ragazzi di oggi sono cambiati, sono meno abituati al movimento, il livello di attività motoria settimanale è delegato a due ore di educazione fisica e due o tre lezioni di danza alla settimana, praticamente nulla per un organismo in crescita. 

Le posture assunte durante lo studio e il tempo libero, sempre più legate agli strumenti digitali usati, a tal proposito puoi leggere l’articolo la postura al tempo del digitale  quello che manca è un adeguato supporto muscolare e un’adeguato sviluppo della propriocettività.

Spessissimo dal questionario a dalla valutazione chinesiologica/posturale iniziale, risulta che le bambine non hanno gattonato e molte portano un apparecchio ortodontico. Già da questi elementi bisognerebbe prendere precauzioni quando si segue questa disciplina, perché va recuperato prima possibile il gap motorio.

Come dicevo prima, il problema è l’insegnamento, chi insegna non ha quasi mai una preparazione adeguata, magari ha ottenuto grandi risultati come ballerina o ballerino, ma questo non significa niente, perché anche chi è  “l’étoile” di un corpo di ballo, non è detto che conosca anatomia e cinesiologia, o abbia fatto studi concreti sulla biomeccanica vertebrale.

Certamente non conosce la posturologia ed ha difficoltà ad impostare lo “stile” adeguato alla postura del soggetto.

Alcune bambine lordotizzano  eccessivamente( aumentano la curva lombare) in modo naturale e questo aspetto non andrebbe enfatizzato, specie per evitare danni alla schiena ed ai legamenti delle ginocchia, mentre altre con curve  della colonna ridotte e scarsa prominenza del piano gluteo, vengono forzate in posture, che per spingere i glutei in fuori, faranno danni a livello della cerniera lombo sacrale. Acune pose, per essere mantenute costringono i legamenti degli arti inferiori e della colonna ad adattarsi in modo innaturale, e se questo è uno scotto da pagare per chi vorrà fare del balletto la propria professione, è poco utile se non dannoso per chi farà altro nella vita.

In altre nazioni è normale che ci siano corsi propedeutici o di supporto sia per ballerini professionisti che alle prime armi, con ginnastiche e movimenti studiati ad ok, da noi si fa veramente poco e si rischia di fare molti danni.
E dato che la danza è sopratutto passione, i giovani andrebbero facilitati nella danza senza rendergliela una tortura.

Proverò in seguito a chiere meglio i concetti e dare delle indicazioni di massima.

foto di Rita58



Nessun commento:

Posta un commento

pagina servizi provvisoria

Benvenuto al tuo percorso verso la rinascita del benessere I Nostri Programmi Consulenza Base: "Starter Insight" Descrizione: Incl...