Passa ai contenuti principali

Chi sono

Ciao,  

se sei qui, vuol dire che mi hai chiesto un appuntamento. Altra ipotesi è la tua curiosità., e vuoi saperne di più su di me.  Vuoi migliorare la tua prestazione vitale, diminuendo i tuoi malesseri fisici e cambiando la tua postura, oppure, sei un'atleta che vuole alzare il livello di prestazione. 

Per me non fa differenza.

 Chi ha il controllo del suo benessere psicofisico vince sempre.

il mio ruolo è fare raggiungere la massima prestazione ai miei clienti Nel termine “prestazione” racchiudo tutto: mente, emozioni, muscoli, articolazioni, felicità, gioia di vivere, e per farlo bisogna superare limiti, frustrazioni, acciacchi, ansia e stress. Tutto quello che fai è prestazione, e io la interpreto a 360°.  

Immagina di dovere affrontare una gara, una partita, un viaggio, un appuntamento di lavoro importante   e di avere mal di schiena da giorni… immagina il disagio, immagina lo stress. Dovrai dare fondo a tutte le tue risorse per fronteggiare l’evento che sarà incerto, immagina dopo: quando tornerai a casa… la frustrazione per non aver ottenuto quello che potevi ottenere…

Un corpo che funziona non ha dolore. 

Un corpo che funziona è felice.

Hai una grande passione per quello che fai, e hai la preoccupazione di non riuscire a svilupparla al massimo.

Vuoi sapere quali sono le azioni giuste e nel giusto ordine per mettere a posto il tuo corpo e la tua vita? 

Vuoi percepire la felicità che prova chi ha un rendimento psicofisico elevato?

Ok, ora sai che posso  insegnarti a raggiungere questo obiettivo, pianificare una strategia che ti permetta la massima resa e ti metta al sicuro da situazioni come quella che hai immaginato prima. 

Sono oltre 30 anni che accumulo esperienza sul campo confrontandomi con le più svariate realtà nazionali ed internazionali, ho sviluppato un metodo unico che permette di ottenere risultati concreti in brevissimo tempo.

 Un metodo nato per gli atleti professionisti che poi ho reso disponibile a tutti. Un metodo strutturato su metodologie di allenamento,  strategie comunicative e tecniche di rigenerazione corporea. 

 Molti  mi chiedono di quando allenavo atleti immensi come Manuel Ginobili. Rispondo che è facile allenare un super eroe come Batman o l'uomo ragno, o appunto Manuel, quindi preferisco rispondere alle domande su chi non aveva super poteri e ora li ha.

 

 


Leggi QUI la differenza tra me e un medico o un fisioterapista

Vuoi conoscere alcune delle cose che ho fatto in questi anni?  Ecco uno stralcio del mio curriculum che trovi anche su linkedin. 

Sono  uno studioso del rapporto tra terapie, corpo e rendimento psico energetico.

 


Qui di seguito lo elenco  in breve, ma prima ti dico quali sono state le mie aree di ricerca in materia "recovery" di  questi anni:

 

Osteopatia (principi, filosofia, fisiologia, tecniche: craniche-strain and counterstrain-tecniche fasciali-tecniche energia muscolare)

Cranio Sacrale metodo Upledger

Auricoloterapia (approccio francese-cinese-coreano-  -auricolomedicina)

Microagopuntura (su yok - Coryo - Cinese) fondamenti e teoria energetica

PNF e tecniche di allungamento

N.O.T.  (solo parte teorica,  in corso di approfondimento)

Rolfing (principi e tecniche base)
Alexander (principi e tecniche base)

Feldenkrais (principi e tecniche base)

Tecnica Network (ricerca in corso) 

Tecniche Fasciali

Posturologia Scuola francese

Posturologia vari metodi integrati

Tecniche di respirazione e Tecniche di Apnea

Yoga e respirazioni Yogiche

Meditazione Mindfullness

Meditazione dinamica

Tecniche di visualizzazione

Metodo Wim Hof 

NPL programmazione neuro linguistica 

Corso di psicologia applicata allo sport

 

 

 

In ambito professionale, sono stato:

dal 1989, preparatore  fisico e responsabile dell'area rieducativa della Cestistica Piero Viola Reggio Calabria per le categorie  giovanili, vincendo un Campionato Italiano Cadetti nel 1995;
* nel volley femminile, ho partecipato al campionato di serie A con la Medinex Reggio Calabria come assistente del  Prof. Roberto Colli, quinto posto;
* responsabile dell’area fisica e riabilitativa della Cestistica  Barcellona,  con cui ho centrato una serie di promozioni alternate a piazzamenti passando in cinque stagioni dalla serie C1 alla serie A1;
* responsabile dell’area fisica e riabilitativa in serie A di Basket con la NBV Reggio Calabria;
* responsabile dell’area fisica e riabilitativa in serie A Pallacanestro Messina;
*  coordinatore ed esperto di valutazione posturale dell'area riabilitativa del settore giovanile della Reggina Calcio ( 2005/2008);
*  successivamente, responsabile dell’area  fisica e rieducativa del settore giovanile della Reggina Calcio (2008/2011);
*  responsabile della preparazione fisica della Viola Reggio Calabria in serie A2 da dicembre 2015 a luglio 2017

* in passato ho preparato nel basket: Manuel Ginobili, Carlos Delfino, Aleandro Montecchia,  Mat Bonner, Matteo Soragna...
* Ho allenato Francesco Scagliola, campione mondiale e europeo di categoria, nel windsurf; 

 * Attualmente  opero come libero professionista presso il mio studio di posturologia e sviluppo della prestazione, sono consulente di alcuni ambulatori medici, e opero come consulente di società ed atleti operanti in diverse federazioni sportive;
*  al momento alleno diversi arbitri di calcio tra A/B, C e D
* Alleno in season e in off season  molti altri atleti di spicco tra cui: Patrick Baldassarre, Alessandro Russo, Marco Lagana' e Matteo Lagana', Alfonso Zampogna. Poi alleno e riallineo runner, triatleti,  calciatori e ciclisti.

Alterno il lavoro off season con i miei atleti  con una  consulenza a distanza in stagione regolare. Seguo i miei atleti anche come mental coach migliorando il loro rendimento.

 

 

Alla fine di questa presentazione...

Contattami se hai bisogno di costruire un rapporto professionale, essere seguito e aiutato a migliorare il tuo rendimento energetico e la tua postura, leggi qui, in caso contrario  nel blog, sulla pagina Facebook e sul mio canale YouTube troverai molte risposte alle tue domande e molti esercizi da prendere in visione e poterne parlare con il tuo medico e il tuo terapista.

Grazie della visita

 




Post popolari in questo blog

Crampi e contratture ai polpacci, recupero rapido.

Sono sempre in  parecchi quelli che mi chiedono cosa fare con  le contratture ed i postumi dei crampi ai polpacci.  I commenti sono: ho i polpacci di pietra , si sono induriti improvvisamente e così sono rimasti, li ho completamente contratti, ho avuto una distrazione di 9 mm ..  Ecc.   Ecco alcuni semplici consigli per recuperare prima questa fastidiosa evenienza. E' d'obbligo il controllo medico, ecografia o RMN, vedrà lui cosa fare, ma va fatto, poi se tutto è ok, puoi procedere con le mie info. Questo perché, se pensi di fare da solo, di decidere di cosa si tratta, sei nel immerso letame fino al collo, è sono stato gentile.  Le cose da fare N° 1, scaricare la catena miofasciale posteriore , basta mettere un piede su una pallina di gomma dura, molto  dura e fare scorrere la pianta per una decina di minuti, e così si ottiene un piccolo sbocco di tutta la catena di muscoli che parte dal piede e raggiunge il collo, con il conseguente rilassamento. N°2, La sec

Adduttori affaticati e contratti

Ritorno sull'argomento adduttori affaticati e contratti , revisionando e ripubblicando questo post, scritto nel marzo 2012. In questi giorni ho avuto modo di sentire e leggere molte “idee” sulla “gestione” di questi muscoli, e come al solito trovo delle incongruenze di natura meccanica e funzionale nei metodi di tonificazione e de-tonificazione di questi muscoli. Dicembre 2014 L'argomento interessa in particolare gli atleti, i preparatori fisici e gli allenatori.

Postura migliore e senza spendere soldi con i massaggi.

 Una postura migliore senza spendere tanti soldi è possibile basta un poco di impegno. E con questo post ti faccio un regalo che vale oro per ogni lettera scritta. Prima però leggi i 7 errori da evitare per rovinare la postura. Quando ho iniziato a fare il posturologo nella mia città, Reggio Calabria , il mio impegno era rivolto agli sportivi professionisti delle squadre con cui lavoravo. Dopo, quando ho portato "fuori" dall'ambito sportivo al mia attività ho utilizzato molte delle cose che avevo scoperto lavorando con gli sportivi.  Questa è una, i massaggi. Farsi fare i massaggi dal partner o da un amico/a o per alcune tecniche imparare a farseli da soli è un buon modo per stare bene, e per chi fa sport massimizzare gli effetti dell’allenamento. Oltre che il benessere psicofisico che ti fa raggiungere, aiuta mente e postura. Quelle che illustrerò in seguito, sono tecniche di massaggio che insegno ai miei atleti ed ai loro istruttori, o ai miei clienti e a