domenica 15 gennaio 2012

La postura nelle scarpe

atlante-1

Se devo scegliere la domanda che mi viene fatta più spesso quando valuto la  postura di una cliente è: che scarpe devo usare?

Prima di dirle quali scarpe deve usare, o come vanno modificate quelle che usa abitualmente per migliorare la postura, le indico quali non deve usare.
So già che all’appuntamento successivo entrerà in studio con un sacchetto pieno di scarpe!

Questo post è solo un piccolo spunto per aiutarti nella scelta delle scarpe, ma ricorda, serve solo a gestire un parametro tra quelli che condizionano la tua postura, gli altri si possono gestire solo tramite una valutazione posturale.
Naturalmente quello che dico vale pure per gli uomini.


Barbie-postural

 Nella figura A, potrai notare che, il piano delle scapole è anteriore rispetto al piano dei glutei,  mentre nella figura B, il piano scapolare è posteriore rispetto al piano di glutei.

Nel primo caso è preferibile usare scarpe con il tacco ed evitare le scarpe senza,  bisogna simulare una camminata in discesa, in modo tale che il busto si posizioni leggermente indietro rispetto alla norma e le vertebre non tendano a scivolare in avanti.

I tacchi non vanno molto d’accordo con la figura B, e bisognerebbe portare scarpe senza, piuttosto basse per simulare una camminata in salita, così da spostare la pressione sulle vertebre da dietro in avanti.

Questo dei tacchi è solo un piccolo accorgimento da tenere presente, dalla valutazione posturale è possibile attuare tutta una serie di correzioni che facilitano il raggiungimento di una postura corretta. Però puoi cominciare a capire il perché di quei fastidiosi mal di schiena quando usi quel determinato tipo di scarpe.
Anche le scarpe per lo sport seguono le stesse regole.

Ecco perché non voglio stare nelle tue scarpe!

Nessun commento:

Posta un commento

pagina servizi provvisoria

Benvenuto al tuo percorso verso la rinascita del benessere I Nostri Programmi Consulenza Base: "Starter Insight" Descrizione: Incl...