Passa ai contenuti principali

Cosa posso fare per te?





Cosa posso fare per te?

Cominciamo a puntualizzare che non sono medico e non sono fisioterapista qundi non mi occupo di malattie ne come diagnosi e nemmeno come cura. 

Perchè questa precisazione?

Perchè il mio lavoro è diverso e faccio cose diverse dalle figure professionali che ho menzionato prima.  

 "non mi interessa sapere come le persone sono arrivate ad avere in problemi che hanno. Non voglio sapere come hanno fatto a rimanere bloccate o a rompersi. Voglio semplicemente aiutarle a funzionare in maniera ottimale"


Capisci quindi che chi viene da me non viene per parlare dei suoi malanni o per curarli, viene invece per ottenere il meglio dal proprio corpo:  allineare  rigenerare e prevenire, in poche parole stare bene migliorando la performance vitale;  perchè quello che posso fare per te è rendere i tuoi muscoli  elastici e forti, liberare la tua schiena dalle tensioni e rendere nuovamente le tue articolazioni vertebrtali efficenti in modo che tu ti possa dimenticare di loro. 

Fare in modo che il tuo collo giri libero senza restrizioni; allineare il tuo corpo facendoti stare naturalmente diritto, ridarti il comfort fisico che meriti.   

 Questo perchè posso portarti ad un livello di benessere così alto che nemmeno immagini e se sei uno sportivo so come farti raggiungere il top della prestazione.

Perchè per me è semplice portarti nella zona di comfort fisico e di performance che desideri; con le mie metodiche migliorerai in  modo naturale e veloce.

Se vuoi rimetterti realmente in forma, sotto tutti i punti di vista sono il professionista giusto. 

Essere seguiti da me è un'esperienza unica, perché sono in grado di  gestire le tue esigenze a 360°. 

Ti seguirò in esclusiva.

Come?

Inizio con una valutazione, anche questà è un'esperienza! Difficilmente farai qualcosa di simile per accuratezza e tempo dedicatoti, in ogni caso devi sapere che:
la valutazione non è una diagnosi, è uno studio che serve a capire come usi il corpo.

Si tratta di test che durano da 60 a 90 minuti, compreso un test video-fotografico. Da questi test sarà evidenziato il tuo identikit posturale e motorio e il programma per ottenere il risultato.

Per ogni cliente sarà creato un percorso unico, "sartoriale" cucito addosso al cliente, secondo le sue esigenze. Perchè credo solo nella personalizzazione estrema. 


Qundi  ricapitolando chi viene da me si affida, si fa guidare in un percorso, che lo porterà ad un livello di benessere molto elevato.

Modalità di accesso.

Alla richiesta di appuntamento, segue una breve intervista telefonica per cominciare a scremare i soggetti che possono accedere al programma. Devo fare selezione, perchè per ragioni di tempo, dato che con ogni cliente ne investo tantissimo, posso seguire soilo quelli adatti. 

Segue una mail dove sarà rispiegato chi sono, cosa faccio e di cosa non mi occupo, così ricordo ulteriormente che non mi occupo di malattie, e ribadisco i criteri di esclusione dal programma. 

Ed infine un piano dei costi che il cliente potrebbe andare a sostenere.

Questo sistema che sembra rigido, serve invece a dare al cliente la massima serenità su tutta la linea, perchè intanto sa a chi si è rivolto e sa cosa si andrà a fare. 

Il richiedente sarà escluso  se rientra in casistiche con cui non posso interagire professionalemente, o se non risponde alla tipologia di soggetto che possono trarre benefici dal mio lavoro.





































Commenti

Post popolari in questo blog

Crampi e contratture ai polpacci, recupero rapido.

Sono sempre in  parecchi quelli che mi chiedono cosa fare con  le contratture ed i postumi dei crampi ai polpacci. I commenti sono: ho i polpacci di pietra, si sono induriti improvvisamente e così sono rimasti, li ho completamente contratti, ho avuto una distrazione di 9 mm .. Ecc.  
Ecco alcuni semplici consigli per recuperare prima questa fastidiosa evenienza.
E' d'obbligo il controllo medico, ecografia o RMN, vedrà lui cosa fare, ma va fatto, poi se tutto è ok, puoi procedere con le mie info.

Questo perché, se pensi di fare da solo, di decidere di cosa si tratta, sei nel immerso letame fino al collo, è sono stato gentile. 
Le cose da fare

N° 1, scaricare la catena miofasciale posteriore, basta mettere un piede su una pallina di gomma dura, molto  dura e fare scorrere la pianta per una decina di minuti, e così si ottiene un piccolo sbocco di tutta la catena di muscoli che parte dal piede e raggiunge il collo, con il conseguente rilassamento.
N°2, La seconda cosa da fare è decompri…

Adduttori affaticati e contratti

Ritorno sull'argomento adduttori affaticati e contratti, revisionando e ripubblicando questo post, scritto nel marzo 2012. In questi giorni ho avuto modo di sentire e leggere molte “idee” sulla “gestione” di questi muscoli, e come al solito trovo delle incongruenze di natura meccanica e funzionale nei metodi di tonificazione e de-tonificazione di questi muscoli. Dicembre 2014
L'argomento interessa in particolare gli atleti, i preparatori fisici e gli allenatori.

Postura migliore e senza spendere soldi con i massaggi.

Una postura migliore senza spendere tanti soldi è possibile basta un poco di impegno. E con questo post ti faccio un regalo che vale oro per ogni lettera scritta. Prima però leggi i 7 errori da evitare per rovinare la postura.

Quando ho iniziato a fare il posturologo nella mia città, Reggio Calabria, il mio impegno era rivolto agli sportivi professionisti delle squadre con cui lavoravo. Dopo, quando ho portato "fuori" dall'ambito sportivo al mia attività ho utilizzato molte delle cose che avevo scoperto lavorando con gli sportivi. 
Questa è una, i massaggi.

Farsi fare i massaggi dal partner o da un amico/a o per alcune tecniche imparare a farseli da soli è un buon modo per stare bene, e per chi fa sport massimizzare gli effetti dell’allenamento. Oltre che il benessere psicofisico che ti fa raggiungere, aiuta mente e postura.

Quelle che illustrerò in seguito, sono tecniche di massaggio che insegno ai miei atleti ed ai loro istruttori, o ai miei clienti e ai loro familiari. L…