Passa ai contenuti principali

Sei in ritardo per la prova costume

12825613-md

Ultimi giorni prima delle vacanze, non hai potuto prepararti al meglio per la prova costume, sei in ritardo sulla tua tabella di marcia e vuoi porre rimedio?
 Eccoti un piccolo elenco delle cose da fare per limitare i danni.

Le richieste più frequenti che ricevo in questi giorni sono: mi rimetti in forma? come faccio a perdere la pancetta? come faccio a tonificare i glutei;?e la cellulite come la tolgo?

Dato il lavoro che faccio e che ho a che fare con atleti questo tipo di domande è normale, applichiamo quindi un protocollo da atleta. Aggressivo.
 Non so quanto tempo hai, in ogni caso puoi continuare anche in vacanza se credi sia necessario.

  1. impacchi di argilla verde ventila in polvere, costa poco, si comporta bene come i fanghi più costosi, decongestiona, drena e tonifica; la faccio usare ai miei atleti per gli edemi e le contusioni. Nel tuo caso, puoi applicare alle gambe delle maschere di argilla abbastanza spesse. Dopo averla sciolta in un piatto fondo, (attenzione non usare cucchiai o altri oggetti di metallo per mescolare) spalma la maschera sulle gambe, e lasciala asciugare, per 15-30 minuti, poi la puoi lavare via e farti un automassaggio con olio di mandorle. Si possono aggiungere alla preparazione altri  componenti, ad esempio olio d’oliva o lo yogurt per la pelle o ancora gli albumi montati a neve e sciolti nell’argilla se vuoi migliorare il tono. Attenzione l’argilla tende a sbiancare la cute.
  2.  Massaggio, lascia perdere tutte le forma di massaggio superficiale, quello che ti serve è una serie di massaggi profondi organizzati secondo  le tue specifiche posturali, in quattro o cinque sedute ti ritroverai con un’altra silhouette, che nemmeno tre mesi di palestra ti possono offrire. Il problema è che non tutti sanno lavorare sul corpo in questo modo;
  3.  Camminare in acqua, che sia mare, lago o piscina ad acqua bassa, devi camminare velocissima in acqua, con acqua a livello vita,  fare tanta fatica. L’azione del movimento intenso unita all’acqua crea un potente effetto drenante e snellente, se fai meno di 45 minuti non serve a nulla. Devi sudare.
  4.  Attività fisica: camminare in salita ed in discesa per 60 minuti al giorno, ad andatura elevata, tonifica i glutei e ti fa bruciare calorie. Corsa alternata, per chi fa già sport, 30 secondi forte a 30 secondi piano, accelera il metabolismo, anche con solo 30 minuti avrai effetti per tutta la giornata;
  5. Dieta, riduzione drastica dei carboidrati semplici, (pane, pasta e patate) bevi almeno 3 litri di acqua al giorno, assumi un integratore di omega 3, e mangia ad ogni pasto combinazioni di cereali e legumi, oppure, verdure crude e carni bianche o ancora, verdure e pesce; no alcol, no dolci;
  6. visualizza il risultato. Orienta il tuo pensiero al risultato, sentiti magra, tonica, in forma. Con gli atleti fa miracoli, se non pratichi costantemente la visualizzazione avrai più difficoltà a mantenere il ritmo e raggiungere i risultati.

Prova, è a costo zero, se il tuo medico non trova controindicazioni, può diventare la tua arma finale. Naturalmente non devi fare tutto assieme, il giorno che cammini non devi fare ne la camminata in acqua ne la corsa, il massaggio va fatto sempre alcune ore dopo gli allenamenti, cerca di combinare le cose secondo i tuoi impegni.

Se vuoi chiarimenti, contattami.



la foto è di
BrazilWomenBeach

Commenti

Post popolari in questo blog

Crampi e contratture ai polpacci, recupero rapido.

Sono sempre in  parecchi quelli che mi chiedono cosa fare con  le contratture ed i postumi dei crampi ai polpacci. I commenti sono: ho i polpacci di pietra, si sono induriti improvvisamente e così sono rimasti, li ho completamente contratti, ho avuto una distrazione di 9 mm .. Ecc.  
Ecco alcuni semplici consigli per recuperare prima questa fastidiosa evenienza.
E' d'obbligo il controllo medico, ecografia o RMN, vedrà lui cosa fare, ma va fatto, poi se tutto è ok, puoi procedere con le mie info.

Questo perché, se pensi di fare da solo, di decidere di cosa si tratta, sei nel immerso letame fino al collo, è sono stato gentile. 
Le cose da fare

N° 1, scaricare la catena miofasciale posteriore, basta mettere un piede su una pallina di gomma dura, molto  dura e fare scorrere la pianta per una decina di minuti, e così si ottiene un piccolo sbocco di tutta la catena di muscoli che parte dal piede e raggiunge il collo, con il conseguente rilassamento.
N°2, La seconda cosa da fare è decompri…

Adduttori affaticati e contratti

Ritorno sull'argomento adduttori affaticati e contratti, revisionando e ripubblicando questo post, scritto nel marzo 2012. In questi giorni ho avuto modo di sentire e leggere molte “idee” sulla “gestione” di questi muscoli, e come al solito trovo delle incongruenze di natura meccanica e funzionale nei metodi di tonificazione e de-tonificazione di questi muscoli. Dicembre 2014
L'argomento interessa in particolare gli atleti, i preparatori fisici e gli allenatori.

Postura migliore e senza spendere soldi con i massaggi.

Una postura migliore senza spendere tanti soldi è possibile basta un poco di impegno. E con questo post ti faccio un regalo che vale oro per ogni lettera scritta. Prima però leggi i 7 errori da evitare per rovinare la postura.

Quando ho iniziato a fare il posturologo nella mia città, Reggio Calabria, il mio impegno era rivolto agli sportivi professionisti delle squadre con cui lavoravo. Dopo, quando ho portato "fuori" dall'ambito sportivo al mia attività ho utilizzato molte delle cose che avevo scoperto lavorando con gli sportivi. 
Questa è una, i massaggi.

Farsi fare i massaggi dal partner o da un amico/a o per alcune tecniche imparare a farseli da soli è un buon modo per stare bene, e per chi fa sport massimizzare gli effetti dell’allenamento. Oltre che il benessere psicofisico che ti fa raggiungere, aiuta mente e postura.

Quelle che illustrerò in seguito, sono tecniche di massaggio che insegno ai miei atleti ed ai loro istruttori, o ai miei clienti e ai loro familiari. L…