Passa ai contenuti principali

Allenarsi con trampolino elastico, 10 nuovi esercizi avanzati per calcio, basket, e volley.

Miglioriamo la propriocezione, le capacità senso-percettive, la prestazione, con un allenamento mirato, dove occhi, mani e piedi lavoreranno assieme.
Se avete seguito il lavoro pubblicato sul post precedente, possiamo passare ad un secondo livello di lavoro sul trampolino. Cominceremo a mettere assieme più elementi per aiutare l’organizzazione del sistema posturale e di conseguenza la performance.

1) l’atleta saltella piedi pari sul trampolino, l’istruttore si muove avanti, indietro e lateralmente segnalando con le dita dei numeri, l’atleta dovrà leggere e ripetere ad alta voce.

2) L’atleta saltella a piedi alternati, l’istruttore ha in mano dei post it colorati, quando il soggetto riconosce il colore deve dichiararlo.

3) Come sopra, alla vista del post it di un determinato colore il soggetto deve cantare una strofa. (esempio, quattro colori, quattro strofe differenti)

4) Come sopra, Come sopra, alla vista del post it di un determinato colore il soggetto deve eseguire un gesto. (esempio, quattro colori, quattro gesti differenti)

5) Il soggetto saltella a piedi pari eseguendo un 1/4 di giro ad ogni salto, ritorna sempre al punto di partenza, con il rimbalzo successivo, l’istruttore regge in mano un calendario ed indica un punto, l’atleta deve leggere.

6)Lo stesso facendo lo skip e ruotando di 90° sul posto ogni volta.

7) L’atleta ha i tappi per le orecchie inseriti, non sente, è rivolto verso un muro distante un metro, l’istruttore lancia un pallone verso il muro, l’atleta deve girare la testa e possibilmente il corpo dalla parte di arrivo del pallone. Che può arrivare anche da rimbalzo.

8)Lo stesso provando ad intercettare il pallone, 1 punto se lo intercetta dopo che tocchi il muro, due punti se lo intercetta prima.

9) L’atleta saltella a piedi alternati sul posto, e fa il “giocoliere” con due bottiglie di minerale, una piena, ed una vuota per 1/3

10)L’atleta saltella a piedi alternati sul posto, l’istruttore ha una palla morbida di colorata, divisa in 4 sezioni di colore differente. Lancia la palla all’atleta che deve colpirla di testa, di mano o di piede, chiamando ad alta voce il colore della porzione che colpisce.

A presto, con nuovi esercizi per il trampolino.



ATTENZIONE L'ATTIVITA' FISICA E' PERICOLOSA, prima di fare qualsiasi attività fisica sottoponetevi ad una visita medico sportiva. Se tutto risulta in ordine, fatevi seguire da un istruttore, se fate esercizi sul tappeto elastico dovete essere sempre sotto il controllo di una seconda persona in grado di intervenire, crampi e distorsioni e cadute possono colpire chiunque in qualunque momento. Siete gli unici responsabili delle vostre azioni e di quello che provocate agli altri.

Commenti

Post popolari in questo blog

Crampi e contratture ai polpacci, recupero rapido.

Sono sempre in  parecchi quelli che mi chiedono cosa fare con  le contratture ed i postumi dei crampi ai polpacci. I commenti sono: ho i polpacci di pietra, si sono induriti improvvisamente e così sono rimasti, li ho completamente contratti, ho avuto una distrazione di 9 mm .. Ecc.  
Ecco alcuni semplici consigli per recuperare prima questa fastidiosa evenienza.
E' d'obbligo il controllo medico, ecografia o RMN, vedrà lui cosa fare, ma va fatto, poi se tutto è ok, puoi procedere con le mie info.

Questo perché, se pensi di fare da solo, di decidere di cosa si tratta, sei nel immerso letame fino al collo, è sono stato gentile. 
Le cose da fare

N° 1, scaricare la catena miofasciale posteriore, basta mettere un piede su una pallina di gomma dura, molto  dura e fare scorrere la pianta per una decina di minuti, e così si ottiene un piccolo sbocco di tutta la catena di muscoli che parte dal piede e raggiunge il collo, con il conseguente rilassamento.
N°2, La seconda cosa da fare è decompri…

Adduttori affaticati e contratti

Ritorno sull'argomento adduttori affaticati e contratti, revisionando e ripubblicando questo post, scritto nel marzo 2012. In questi giorni ho avuto modo di sentire e leggere molte “idee” sulla “gestione” di questi muscoli, e come al solito trovo delle incongruenze di natura meccanica e funzionale nei metodi di tonificazione e de-tonificazione di questi muscoli. Dicembre 2014
L'argomento interessa in particolare gli atleti, i preparatori fisici e gli allenatori.

Postura migliore e senza spendere soldi con i massaggi.

Una postura migliore senza spendere tanti soldi è possibile basta un poco di impegno. E con questo post ti faccio un regalo che vale oro per ogni lettera scritta. Prima però leggi i 7 errori da evitare per rovinare la postura.

Quando ho iniziato a fare il posturologo nella mia città, Reggio Calabria, il mio impegno era rivolto agli sportivi professionisti delle squadre con cui lavoravo. Dopo, quando ho portato "fuori" dall'ambito sportivo al mia attività ho utilizzato molte delle cose che avevo scoperto lavorando con gli sportivi. 
Questa è una, i massaggi.

Farsi fare i massaggi dal partner o da un amico/a o per alcune tecniche imparare a farseli da soli è un buon modo per stare bene, e per chi fa sport massimizzare gli effetti dell’allenamento. Oltre che il benessere psicofisico che ti fa raggiungere, aiuta mente e postura.

Quelle che illustrerò in seguito, sono tecniche di massaggio che insegno ai miei atleti ed ai loro istruttori, o ai miei clienti e ai loro familiari. L…