Passa ai contenuti principali

Esercizi per il bacino, tono e funzioni migliori.

Questi esercizi per il bacino, fanno parte del mio programma, di bilancimento posturale e di riprogrammazione del movimento. Primo obiettivo un tono muscolare  e delle funzioni migliori.


Pancia gonfia, lombalgie, dolori agli arti inferiori, sono alcuni degli effetti di un bacino poco equilibrato, gli organi pelvici, su tutti utero e vescica per le donne, soffrono gli eventuali squilibri del pavimento pelvico ed una mancanza di tono. A volte anche un eccesso di tono può ridurre la funzione pelvica.

Il bacino ha un compito sempre in bilico tra contenente e contenuto, gli organi contenuti devono essere tonici ed elastici, la stuttura contenente non deve cedere e non deve bloccare. Il benessere passa da un rapporto tra contenente e contenuto equilibrato.

Ho parlato in un post precedente  di come allineare il bacino e di esercitazioni finalizzate al miglioramento del tono posturale dei muscoli profondi, con particolare attenzione a quelli del perineo ed ai movimenti pelvici.

Ora è il momento di chiudere il cerchio, facendo in modo che il tutto possa essere eseguito seguendo un filo logico, un metodo.

imparia a muovere il bacino dall’interno.

Il perineo è quella zona del corpo che riceve tutte le sollecitazioni, anche se non te ne accorgi ogni tuo sforzo finisce in quella zona, il perineo rappresenta il punto più basso delle pelvi.

L’incontinenza da sforzo rappresenta chiaramente la perdita di tono di questa zona.


Elencherò i punti nella sequenza ideale di lavoro, se hai già provato gli esercizi ti sarà facile.


1) esercizi di controllo della minzione, da fare ogni volta possibile;


2)esercizi di contrazione e rilassamento del perineo, da fare più volte al giorno per 200, 300 ripetizioni, serie da 30 da fare in momenti programmati, ad esempio per chi guida molto, ogni volta che vi fermate al semaforo, altre opportunità sarà facile trovarle.

3)avvolgimento e svolgimento del bacino da sdraiati, il coccige diventa un pendolo che sale e scende trascinando il bacino e come un’onda tutta la colonna.


4)lo stesso esercizio da fare da seduti, migliora tutta la postura;


5) esercizio del ponte con resistenza tra le ginocchia, metti un cuscino spesso tra le ginocchia, fai il ponte portando su il bacino serrando le ginocchia. Da fare per 7 volte al mattino appena svegli, per drenare l’area pelvica.


Con questi 5 esercizi si riesce a ottenere un discreto risultato nell’arco di un mese.

Ricorda: devi  diventare brava a contrarre il perineo senza contrarre gli altri muscoli (addominali e glutei) tranne che per il ponte dove i muscoli funzionano da pompa linfatica (glutei, adduttori ecc.)


Dovi respirare in modo libero, lento è profondo.

Goditi il tuo bacino libero

Commenti

Post popolari in questo blog

Crampi e contratture ai polpacci, recupero rapido.

Sono sempre in  parecchi quelli che mi chiedono cosa fare con  le contratture ed i postumi dei crampi ai polpacci. I commenti sono: ho i polpacci di pietra, si sono induriti improvvisamente e così sono rimasti, li ho completamente contratti, ho avuto una distrazione di 9 mm .. Ecc.  
Ecco alcuni semplici consigli per recuperare prima questa fastidiosa evenienza.
E' d'obbligo il controllo medico, ecografia o RMN, vedrà lui cosa fare, ma va fatto, poi se tutto è ok, puoi procedere con le mie info.

Questo perché, se pensi di fare da solo, di decidere di cosa si tratta, sei nel immerso letame fino al collo, è sono stato gentile. 
Le cose da fare

N° 1, scaricare la catena miofasciale posteriore, basta mettere un piede su una pallina di gomma dura, molto  dura e fare scorrere la pianta per una decina di minuti, e così si ottiene un piccolo sbocco di tutta la catena di muscoli che parte dal piede e raggiunge il collo, con il conseguente rilassamento.
N°2, La seconda cosa da fare è decompri…

Adduttori affaticati e contratti

Ritorno sull'argomento adduttori affaticati e contratti, revisionando e ripubblicando questo post, scritto nel marzo 2012. In questi giorni ho avuto modo di sentire e leggere molte “idee” sulla “gestione” di questi muscoli, e come al solito trovo delle incongruenze di natura meccanica e funzionale nei metodi di tonificazione e de-tonificazione di questi muscoli. Dicembre 2014
L'argomento interessa in particolare gli atleti, i preparatori fisici e gli allenatori.

Postura migliore e senza spendere soldi con i massaggi.

Una postura migliore senza spendere tanti soldi è possibile basta un poco di impegno. E con questo post ti faccio un regalo che vale oro per ogni lettera scritta. Prima però leggi i 7 errori da evitare per rovinare la postura.

Quando ho iniziato a fare il posturologo nella mia città, Reggio Calabria, il mio impegno era rivolto agli sportivi professionisti delle squadre con cui lavoravo. Dopo, quando ho portato "fuori" dall'ambito sportivo al mia attività ho utilizzato molte delle cose che avevo scoperto lavorando con gli sportivi. 
Questa è una, i massaggi.

Farsi fare i massaggi dal partner o da un amico/a o per alcune tecniche imparare a farseli da soli è un buon modo per stare bene, e per chi fa sport massimizzare gli effetti dell’allenamento. Oltre che il benessere psicofisico che ti fa raggiungere, aiuta mente e postura.

Quelle che illustrerò in seguito, sono tecniche di massaggio che insegno ai miei atleti ed ai loro istruttori, o ai miei clienti e ai loro familiari. L…